lunedì 28 maggio 2012

Potenze con i numeri relativi


Ricordiamo che l’elevamento a potenza è quella operazione in cui moltiplichiamo la base per se stessa tante volte quante sono indicate dall’esponente.
Esaminiamo alcuni esempi con i numeri relativi:
(+ 5)2 = (+5) . (+5) = +25
(+3)3 = (+3) . (+3) . (+3) =  (+ 9) . (+3) = +27
(-2)4 = (-2) . (-2) . (-2) . (-2) =  (+4) . (-2) . (-2) =  (-8) . (-2) = +16
(-6)5 = (-6) . (-6) . (-6) . (-6) . (-6) = (+36) . (-6) . (-6) . (-6) = (- 216) . (-6) . (-6) = (+1296) . (-6) = (- 7776)
Possiamo osservare come il risultato di potenze che hanno per base un numero relativo sia un altro numero relativo ottenuto moltiplicando il valore assoluto della base per se stesso tante volte quante indicate dall’esponente e sempre con segno positivo tranne il caso in cui la base è negativa e l’esponente è dispari.

Anche con i numeri relativi, le potenze mantengono le loro proprietà
·    Se dobbiamo moltiplicare due o più potenze che hanno la stessa base, il prodotto sarà una potenza che avrà ancora la stessa base e come esponente la somma degli esponenti
Es.: 
 
·    Se dobbiamo moltiplicare due o più potenze che hanno lo stesso esponente, il prodotto sarà una potenza che avrà ancora lo stesso esponente e come base il prodotto delle basi
Es.:
·    Se dobbiamo dividere due potenze che hanno la stessa base, il quoziente sarà una potenza che avrà ancora la stessa base e come esponente la differenza degli esponenti
(+ 5) 4 : (+ 5)2 = (+ 5)4-2 = (+ 5)2 = 25

·    Se dobbiamo dividere due o più potenze che hanno lo stesso esponente, il quoziente sarà una potenza che avrà ancora lo stesso esponente e come base il quoziente delle basi
(+15)6 : (-3)6 = [(+15) : (-3)]6 = [-5]6 = 15625

·    Se dobbiamo calcolare la potenza di una potenza, il risultato sarà una potenza che avrà ancora la stessa base e come esponente il prodotto degli esponenti
 Es.:
·    La potenza di un numero relativo con esponente 1 è uguale al numero stesso
Es.:
 
·    La potenza di un qualunque numero relativo con esponente 0 è sempre uguale ad 1
Es.:




--------------------------------------------------------------------------------------------------
Tutte le potenze considerate finora avevano esponente positivo. Come fare se una potenza, invece, ha esponente negativo?

Consideriamo, ad esempio,
(+8)- 3
Facendo riferimento ad una delle proprietà precedentemente viste, possiamo considerare la potenza come quoziente della divisione (+8)3 : (+8)6
(+8)- 3 = (+8)3 : (+8)6
Proviamo a scrivere questa divisione sotto forma di frazione


Possiamo dunque affermare che la potenza di un numero relativo che ha esponente negativo è il reciproco della potenza data con esponente positivo opposto all’esponente dato. Vediamo qualche altro esempio:


ESERCIZI
Calcola e risolvi applicando le proprietà adatte
·    (+4)2 . (+4)
·    (-2)3 . (-2)2
·    (-6)5 : (-6)3
·    (+5)3 . (+2)3

Commenti (da Net Parade e da Facebook)

Non sono una docente di matematica, insegno sostegno nella s.sec.di 1° e questo sito è "oro" per chi fa il nostro lavoro. Grazie!:)

Una presentazione chiara ed efficace che può aiutare alunni e docenti. Bravi!
Luisa

Sono un alunno delle medie e vengo spesso a visitare questo sito per ripassare ed esercitarmi.
Luigi

Blog ad uso non solo degli studenti con spegazioni chiare ed efficaci ma anche per i docenti con tanti utilissimi spunti. L'ho condiviso sulla mia pagina e su Google+.
Sonia

Ottimo sito aiuta molto gli studenti.
Luigi

Siete un valido aiuto per i genitori che aiutano i figli e, purtroppo devono sostituire la spiegazione inesistente di qualche insegnante di matematica svogliato. Grazie.

Utile e chiaro. Complimenti!

Ottimo e utilissimo sito.

E' stato il primo sito chiaro e immediatamente utile.
DOPO ANNI DI SCUOLA FINALMENTE HO CAPITO IL SENSO DI:M.C.M. e m.c.m. !! Vi ho conosciuto oggi e siete diventati i miei migliori amici... Grazie per il Vostro impegno e competenza. Essere chiari e semplici non è da tutti, ciao da Luca